CANE MALTESE MALATTIE

PRINCIPALI SINTOMI, CAUSE E COME PREVENIRLE

Quali sono le malattie del cane maltese?

Possono essere svariate e più o meno gravi, ne esistono diverse, quelle più diffuse sono causate da alcuni parassiti.

In generale, la maggior parte delle malattie si manifesta con dei segnali e sintomi ben precisi che influiscono negativamente su:

  • fisico del maltese (ad esempio se lo vedete un pò smagrito e deperito..)
  • cambiamento del comportamento e delle abitudini (se i suoi ritmi di sonno o sul cibo sono decisamente diversi..)

Il consiglio principale è quello di prestare sempre molta attenzione alla cura del cane maltese soprattutto nella pulizia di aree delicate come gli occhi, le orecchie, il pelo ecc.

Se notate degli strani segnali o atteggiamenti dell’animale, prima cosa che vi consigliamo è non fatevi prendere dal panico e evitate delle soluzioni “fai da te”.

Consigliamo di rivolgervi per tempo direttamente a un esperto veterinario per evitare che la situazione possa peggiorare.

Siatene certi che se il vostro maltese mangia e dorme con regolarità ed è vispo e giocherellone, specie se giovane, allora dovrebbe godere di ottima salute.

Soprattutto al ritorno da una passeggiata all’aria aperta è bene controllare sempre orecchie, zampe e coda che sono le zone in cui potrebbero insidiarsi dei parassiti.

cane maltese malattie

PARASSITI NEMICI PER IL NOSTRO MALTESE

Proprio i parassiti (pulci, zecche, acari..) sono la principale causa delle malattie più diffuse nei cani ed il rischio aumenta con l’arrivo dei mesi caldi.

A tal proposito ricordatevi che nei negozi specializzati trovate sempre degli ottimi metodi antiparassitari come:

  • il collare antipulci,
  • gocce e detergenti
  • prodotti che creano una sorta di protezione all’interno della sua cuccia

L’ideale, per garantirsi una protezione elevata, sarebbe disinfettare costantemente le zone più frequentate dal vostro cane maltese.

Come anticipato, uno dei parassiti più comuni è la pulce, quella dei cani è chiamata Ctenocephalides canis (meno diffusa rispetto alla Ctenocephalides felis che si nutre del sangue di altri mammiferi, anche umani).

Le pulci sono di colore rossastro scuro e non sono dotate di ali ma possiedono delle zampe particolarmente forti che gli permettono enormi salti.

Solitamente le pulci s’insidiano e si riproducono attaccate tra i peli del cane cibandosi del suo sangue. Si creano così il proprio habitat senza abbandonarlo se non sono costrette.

Le pulci vivono circa un paio di settimane, ma si riproducono rapidamente, infatti una femmina è in grado di deporre fino a 50 uova al giorno.

Non vi allarmate, se usate i giusti antiparassitari (solitamente come principio attivo il piriprolo) che risolvono il problema.

Solitamente è più probabile che i cani vengano infestati all’esterno in luoghi frequentati da altri animali. Potrebbero infestare anche l’uomo ma di solito cani e gatti sono le loro vittime preferite.

Un altro principale nemico non solo del maltese ma di tutti i cani in generale è la zecca. Quest’ultima, passando da un cane all’altro potrebbe trasmettere una malattia del sangue detta Babesiosi canina (o Piroplasmosi).

La zecca, si insidia principalmente nel mantello, nelle orecchie, nelle zampe o nella zona dell’inguine del maltese.

Essa si nutre del suo sangue fino  ad aumentare le dimensioni.

Una zecca femmina potrebbe depositare dalle 2000 alle 8000 larve che successivamente diventeranno zecche adulte.

Proprio questa facilità di riproduzione e per i rischi che si possono correre è buona norma controllare il proprio maltese in tutte le zone più soggette prima di rientrare in casa.

Le forme cliniche che possono presentarsi a causa di una zecca sono diverse: iperacuta, acuta, cronica.

SINTOMI E DIAGNOSIcane maltese cura

Se il vostro maltese è stato infestato dalle pulci ve ne accorgerete soprattutto dal suo continuo grattarsi e mordicchiarsi, tra i principali sintomi infatti sono:

  • il prurito,
  • arrossamento della cute
  • perdita di pelo

Questi sintomi si verificano maggiormente sul dorso e nella coda.

Essendo di piccole dimensioni e rapide non è nemmeno facile individuarle.

Il segnale inequivocabile della loro presenza è la presenza di puntini neri simili a fuliggine che in realtà sono le feci lasciate dalle pulci.

Le pulci, nei casi peggiori, potrebbero anche trasmettere al vostro maltese la tenia Dipylidium caninum, un verme intestinale.

Per combattere questi fastidiosi parassiti, solitamente vengono somministrate fialette particolari o delle compresse da far assumere per via orale.

Esistono anche altri prodotti che non ti garantiscono solo la rimozione delle pulci adulte ma contrastano la presenza di larve.

Ovviamente, sulla scelta di questi prodotti sarà compito del vostro veterinario indirizzarvi verso la soluzione migliore dopo una visita accurata del vostro amico cane maltese.

In conclusione, è importantissimo utilizzare dei metodi di prevenzione da queste malattie parassitarie che sono:

  • Gli antiparassitari cutanei come il collare, le fialette, gli spray ecc..
  • Vaccino che non garantisce protezione al 100% ma può una buona copertura e limita l’aggravarsi di alcune malattie
  • Profilassi una procedura medica che consiste nell’utilizzo di farmaci e la protezione in questo caso potrebbe essere di circa un mese